Color(s) | Take II

Quando si parla di colori è difficile nascondere alcuni tratti distintivi del proprio essere. Infatti la scelta di una certa tonalità nell’abbigliamento è dettata in parte da ciò che si vuole comunicare (pensa al tailleur Chanel rosa confetto di Jakie simbolo di indipendenza e di femminilità) ma anche da ciò che si è.

Se è vero che per necessità dobbiamo spesso indossare un certo abito, ciò non toglie che sotto ci si possa sbizzarrire con indumenti e accessori dei colori che davvero ti rappresentano. Ora non voglio fare una lezione sul colore anche perché non sono un’esperta, per quello ci sono fior fiori di consulenti di immagini come Elena, Jessica o Anna (solo per citarne alcune) che ne sanno molto più di me. Ma il colore che indossi non è solo quello dei tuoi abiti, è anche quello della tua comunicazione e per questo devi sceglierlo con attenzione.

Ogni colore ha il suo perché (again)

Come dicevo la settimana scorsa c’è una tonalità e una sfumatura adatta per comunicare i tuoi valori. Per esempio pensa al verde, cosa immagini? Quasi subito vedi prati e alberi. Infatti il verde è notoriamente un colore abbinato alla natura e all’ecologia, per questo è molto usato da chi desidera esprimere il suo essere green. Ma è anche il colore dell’equilibrio energetico per questo motivo è spesso usato anche da chi desidera esprimere uno stato mentale e fisico rilassato. In questo secondo caso è spesso abbinato a indaco (il colore della spiritualità per eccellenza) o un viola (colore elegante che simboleggia un buon equilibrio interiore, la calma e la padronanza emozionale).  Il blu è un altro colore dedito all’introspezione, esprime armonia, equilibrio e calma. Ha capacità di rilassare portando equilibrio nella sfera emotiva. Utilizzalo se desideri che i tuoi clienti percepiscano pace e serenità. Insomma se organizzi corsi di tango, probabilmente non fa per te, ma se proponi massaggi o candele per la meditazione, punta sul blu.

Parlando di tonalità più calde, il giallo è il colore del sole, se lo usi significa che vuoi trasmettere energia, forza e vitalità. Ha un effetto rilassante e rinfrescante sulla mente quindi è indicato per tutte le attività che desiderano avere un atteggiamento chill out, vale a dire rilassato, immune allo stress. Al contrario il rosso è passione, energia vitale, sia mentale che fisica. Un tocco di rosso nella tua comunicazione esprime un forte coraggio e grinta ma è anche un colore aggressivo quindi è non è adatto se, per esempio, hai una scuola di yoga o vendi tea rilassanti. In questo caso,  valuta piuttosto un arancione che è simbolo di armonia interiore, di creatività artistica e fiducia in se stessi e negli altri. Un colore in grado di esprimere gioia e affermazione del proprio Io mixato a buonumore e altruismo.

Ora secondo te che colore avrò scelto per il mio logo? Nei prossimi giorni te lo farò vedere e sono curiosa di sapere se erano quelli che ti aspettavi. Fino ad allora, pensa bene se fino a oggi hai utilizzato i colori giusti per comunicare ciò che desideravi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *