Mindfulness

 

Mindfulness significa prestare attenzione, con intenzione, al momento presente, in modo non giudicante”. Così la definisce Jon Kabat-Zinn, biologo statunitense, pioniere della mindfulness, fondatore della Stress Reduction Clinic e del Center for Mindfulness in Medicine, Health Care and Society presso la University of Massachusetts Medical School.

 

 

Sii consapevole, sii felice

 

Alla base della disciplina mindfulness c’è la consapevolezza del qui e ora, per coltivare una più piena presenza dell’esperienza del momento. La pratica viene utilizzata per ridurre lo stress, per eliminare le cattive abitudini, per focalizzare e coltivare i nostri obiettivi.

 

Cosa NON è la mindfulness

Quando parliamo di mindfulness non parliamo di sport, non è una tecnica di rilassamento né un modo per svuotare la testa o un trance. Non è la garanzia di un benessere psocofisico e, soprattutto non è la soluzione rapida per raggiungere la soddisfazione momentanea tramite una sorta di accettazione passiva del proprio presente.

Non è una formula magica per il benessere momentaneo o fine a se stesso.

 

Cosa è la mindfulness

Si tratta di un lavoro lungo e costante, che va praticato ogni giorno o quasi. La consapevolezza e la presenza al qui e ora permette di vivere a pieno il presente comprendendone e accettandone i lati positivi e negativi.

I primi tempi può sembrare difficile, la mente è abituata a vagare. Con la pratica, tutto diventerà sempre più semplice.

Può essere praticata in gruppo (consigliata in una prima fase) o singolarmente. Una volta appreso il metodo può essere fatto in totale autonomia.

Pronti a cominciare?

 

 


Attenzione! Nessuna di queste tecniche o servizi può considerarsi sostituto di terapie mediche o psicologiche. Si declina ogni responsabilità per uso improprio.