Parliamone

Molto spesso è difficile discutere con chi ha idee diametralmente opposte alle nostre. Eppure lo scambio e il confronto sono alla base di una buona comunicazione interpersonale che a sua volta è alla base della crescita interiore di ognuno di noi. Ma perché ci è tanto difficile accettare chi ha idee diverse dalle nostre?

Ora è vero che ci sono delle cose che per forma mentale, per riferimento sociale o culturale facciamo fatica a capire, ma è anche vero che l’accettazione del diverso sta alla base del saper vivere in pace armonia con il mondo. Per questo, quando ho scoperto Wolds Apart, un bellissimo esperimento, condotto da Heineken, mi è venuta voglia di scrivere questo post.

Il video dura meno di 5 minuti, in pratica si chiede ad alcune persone estranee di collaborare a una serie di compiti semplici per costruire un bar. Alla fine si fa vedere loro un breve filmato in cui i due scoprono di avere idee opposte su alcuni argomenti quotidiani (politica, sessualità, clima) e si propone loro di decidere cosa fare: andarsene senza guardarsi alle spalle o dialogare, davanti una buona birra, dei propri punti di vista. Per dare continuità allo spot l’azienda olandese ha creato l’hashtag #OpenYourWord.

L’idea mi è subito piaciuta perché mi rendo conto di quanto sia difficile, spesso, venire a patti con persone che la pensano diversamente e soprattutto quanto un’idea a volte sia in grado di renderci ciechi, sordi e muti. Non importa quanto giusto o sbagliato possa essere il nostro punto di vista, dobbiamo accettare che ci siano persone che non la pensano come noi.

A te non capita mai?

Ora non so se sono solo io ma a volte mi accorgo che mi incaponisco su delle cose senza motivo, tanto da odiarmi da sola. Che si tratti di telefilm, complotti alieni, religione, sessualità, non importa, si devono accettare la differenza insita nelle altre persone. Anzi, dovremmo allenarci a vedere il bello delle differenze. In fondo, anche se non sei d’accordo, il fatto che esista anche solo una persona che la pensa diversamente da te rende importante la tua opinione: se fossimo conformati, se la pensassimo tutti allo stesso modo, non credi che il mondo sarebbe decisamente più noioso? Non credi che sarebbe difficile trovare uno scambio? Non credi che sarebbe impossibile crescere e migliorarsi?

Scontro, confronto e accettazione

Certo non significa dover litigare per ogni cosa, anzi, bisognerebbe cercare e creare sempre uno scambio costruttivo. Venirsi incontro. Lo scopo non è piegare l’altro a pensarla come noi, ma bisogna cercare di capire il punto di vista opposto, accettarlo e magari vedere se non sia migliore del nostro. Questo ovviamente non significa nemmeno che dobbiamo adeguarci e abbassarci rinunciando alle nostre idee.

Se credi in qualcosa lotta con le unghie e non i denti!

Ma, perchè c’è un ma, devi sempre impegnarti a capire perché pensi quella cosa. È davvero quello che vuoi o sei stata educata a volerlo? Cosa ci spinge a credere ciecamente in una cosa piuttosto che nell’altra? Come fai a essere assolutamente sicura che la tua idea sia quella giusta?

Siamo sincere, mi ci metto dentro anche io con tutte le scarpe, il più delle volte si litiga per concetti totalmente astratti, per paura, per ignoranza, per stanchezza o per orgoglio!

Ora dimmi sinceramente che non ti va di riflettere e confrontarti con chi la pensa diversamente.Ora dimmi che ti senti di sostenere a priori ogni tuo punto di vista. Ora dimmi che non credi che il confronto sia alla base della tua crescita. Pensaci ogni volta che vorrai a tutti i costi avere ragione!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *