(Ri)partire con grinta

Ok ora devi ricominciare e metterti sotto, ma fa caldo e la voglia è poca, vero? Allora ecco qualche stratagemma per sopravvivere alle ultime settimane di lavoro prima delle meritate vacanze.

Ora non voglio darti i consigli alla TG estivo, dove ti racconterò di usare le giuste protezioni solati, metterti il cappello nelle ore più calde (soprattutto se hai i capelli colorati, così la tinta sbiadirà meno) e visitare centri commerciali e negozi vari per sfruttare l’aria condizionata. Ok, ti dirò di bere, lo so che lo sai, ma sai cosa bere? Insomma, dammi fiducia e vai avanti a leggere, forse potrai trovare qualcosa di interessante, almeno io o spero sempre.

Ok, detto questo iniziamo.

Idratati

Bevi, bevi spesso, bevi tanto. Con il caldo il nostro fisico ha più bisogno di sali minerali e sostanze nutrienti contenute naturalmente in quasi tutte le acque in commercio e sicuramente in quelle di casa. Scegli un prodotto adatto alle tue esigenze. Non preoccuparti della marca ma leggi con attenzione l’etichetta

Scegliere l’acqua minerale migliore per le proprie esigenze non è affatto facile. Tutti sappiamo leggere l’etichetta di un alimento, conosciamo a grandi linee il ruolo di carboidrati e proteine nella nostra dieta ma sappiamo davvero poco sulle indicazioni presenti nelle etichette delle bottigliette d’acqua, soprattutto il dato relativo al residuo fisso (RF) che identifica la quantità di sali disciolti in un litro d’acqua.

  • inferiore a 50 mg/l: è adatta all’uso quotidiano è la più leggera e in grado di stimolare la diuresi. Contiene poco sodio e per questo è indicata soprattutto per i neonati e per chi soffre di ipertensione.
  • da 50 a 500 mg/l: è denominata acqua oligominerale, anche lei, ovviamente, stimola la diuresi e è indicate per l’uso quotidiano di un adulto. Buona anche contro la ritenzione idrica.
  • da 500 – 1500 mg/l: è l’acqua ideale per chi pratica sport o lavora sotto il sole (muratori, giardinieri, coltivatori..). Perfetta in estate perché l’elevato RF permette di rigenerare i liquidi e i sali minerali dispersi con il sudore.

Oltre all’interno del tuo corpo idrata anche l’esterno. Proteggi la pelle dal sole anche attraverso una buona idratazione, l’acqua è fonte di vita anche per la cute.

Dormi, mangia, allenati

Se sei stanca difficilmente potrai concentrarti. Il caldo in generale non è amico del sonno ma se cerci di mantenere un buon equilibrio psicofisico, abbinando una alimentazione adeguata e un po’ di attività fisica, riuscirai a riposare meglio. In questo periodo, poi la natura può essere nostra alleata. Alcune piante come la lavanda e il rosmarino possono aiutarci a rilassarci e a mantenere l’attenzione eliminando lo stress. Allo stesso modo la frutta secca (mandorle, noci e uva passa) dona immediata energia mentale allontanando rabbia e tensioni. La pratica fisica, anche leggera, infine stimola le endorfine, note anche come ormone della felicità, perché non approfittarne?

Distrazioni bye bye

Cerca di eliminare le fonti di distrazione. Lo so che non è facile ma puoi provare a lavorare utilizzando le cuffie con una musica rilassante o con i suoni della natura. Fai pause frequenti, bevi e sgranchisciti.

Tieni sempre un block notes sotto mano per segnarti le attività in corso (quando inizi, a che punto sei, cosa devi fare…) in questo modo non perderai mai il filo del discorso. Sembra macchinoso e noioso, lo so, ma è davvero utile, credimi. Cerca di darti degli orari precisi e non rinunciare alle tue passioni: la gratificazione aiuta a ridurre i livelli di stress migliorando la concentrazione.

Ok, sei pronta, rimettiti al lavoro e cerca di non distrarti più!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *