Tiriamo le somme

Che poi una frase così, detta da me che sono la mente meno matematica del mondo fa proprio ridere! Però oggi è il 165° giorno dell’anno. Siamo praticamente a metà di questo 2017 ed è giunto il momento di iniziare a capire come sta andando e, soprattutto, dove vorresti andare.

Lo so che non è facile rimanere concentrati. Quindi, se anche tu, come me, ti accorgi che tendi a distrarti e fai fatica a mantenere l’attenzione puoi provare a riequilibrarti grazie a qualche qualche piccolo esercizio di Yoga utile a rinfrescare la mente e il fisico (per quanto possibile quando fuori ci sono 40°). La respirazione, ovviamente la fa da padrona. Questa tecnica di Pranayama consiste nel respirare con la lingua di fuori, un po’ come fanno gli animali quando iniziano ad avere molto caldo. Il procedimento è semplice:

  • Siediti in modo comodo, con la schiena dritta, rilassando le mani e le gambe, chiudi gli occhi e porta tutta la tua attenzione al respiro
  • Rilassa il corpo, in particolare elimina le tensioni dal collo e dalle spalle
  • Fai qualche respiro profondo e tira fuori la lingua. Se puoi arrotolala a tubo verso l’alto (Sitaly Pranayama), se non riesci o sei scomoda tienila semplicemente rilassata, come facessi una linguaccia (Sitkari Pranayama).
  • Inspira in modo regolare e controllato, lento ma lungo dalla bocca ed espira dal naso.
  • Fai dei respiri sempre più lenti e profondi concentrandoti solamente sul suono del respiro e sulla sensazione che ne deriva.

So che le prime volte ti sentirai ridicola ma praticare Sitali o Sitkari Pranayama può davvero aiutarti.

Ora che sei concentrata e la tua mente è pronta, partiamo con l’analisi

Prendi il tuo planning 2017, se non lo hai fatto prendi un foglio A4, dividilo in quattro quadranti e preparati ad analizzare i tuoi primi sei mesi dividendoli in trimestri. Come è andata? Sei soddisfatta? Hai raggiunto i tuoi obiettivi? Cosa non è andato come ti aspettavi?

Allo stesso modo cerca di pianificare i prossimi sei mesi. Cosa vorresti fare? Come dovresti fare per raggiungere i tuoi obiettivi? Chi potrebbe aiutarti? Devi comprare qualcosa o sostenere spese? Hai in mente dei corsi da seguire?

Puoi anche decidere di non scendere troppo nel dettaglio ma di inserire attività più generiche, in ogni caso ricordati che devono essere reali e realizzabili.

Clicca sull’immagine per stamparla in formato A4

Questo vale sia a livello lavorativo che in ambito personale, non dimenticarti, soprattutto se sei una libera professionista, di festeggiare i tuoi successi e di prendere nota in modo obiettivo di cosa non ha funzionato per cercare di capire cosa non è andato bene, per quale motivo e cosa avresti potuto fare in modo diverso per poi lasciarlo andare e concentrarti sui tuoi prossimi step .

Te lo dico sinceramente, in questi giorni sto facendo io stessa  questo esercizio di revisione e, come sempre, mi accorgo di aver raggiunto molti più traguardi di quanto mi rendo conto e che, come sempre, senza un’analisi accurata, tendo sempre a focalizzarmi sugli insuccessi più che sui successi (autocritica vade retro).

Ricordare, modificare e ripianificare i prossimi sei mesi ti permette di aggiustare il tiro sugli obiettivi che ti eri posta a inizio anno, magari alcune cose sono cambiate, sono subentrati nuovi fattori che non avevi considerato, è successo qualcosa per cui tu hai cambiato qualcosa nei tuoi servizi/prodotti o facendo l’esercizio di personal branding di settimana scorsa ti sei accorta che devi fare alcuni cambiamenti strategici e/o operativi.

L’estate è il momento giusto per iniziare a lavorarci. Compila il canvas e rifletti sui tuoi obiettivi futuri. Pensa a breve termine (da qui alla fine dell’anno) ma ragiona anche in modo più strutturato dandoti degli obiettivi realistici a lungo temine (1 – 3 – 5 anni, quello che ti sembra più in linea con le tue aspettative e i tuoi target).

Lo so che è un esercizio che richiede un sacco di impegno, ma credimi, ne vale davvero la pena e poi, siamo sincere, le giornate sono più lunghe e con un bel cocktail alla frutta in mano tutto sembra più bello quindi niente scuse, datti da fare!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *