Strategia digitale

Capita spesso di parlare con giovani (ma non solo) professionisti che decidono di investire tutto il loro tempo dedicato alla comunicazione sui social (quasi sempre facebook e instagram) in sostituzione di un sito proprietario perché “ce l’hanno tutti” e “è gratis”. Nulla di più sbagliato, strategicamente parlando. In primo luogo ricordati che i social non sono casa tua. Mark dall’alto della sua strategia (perché lui ce l’ha) ogni tanto cambia gli algoritmi seminando il panico tra chi ha investito tutto il suo tempo a casa sua (perché si, facebook appartiene a lui, noi siamo suoi ospiti, non dimenticartelo) e di colpo non sa più dove sbattere la testa. Se anche tu appartieni a questa categoria, leggi per bene questo post, fa per te.

Prima di decidere come muoverti sui canali digitali (social in primis ma anche sito, blog e collaborazioni con portali esterni) è indispensabile e imprescindibile tu abbia:

– un piano aziendale completo e aggiornato, quello che potremmo definire in parole semplici il libretto di istruzioni della tua attività comprensivo di mission, vision, tono di voce, clienti ideali e partner strategici

– gli obiettivi a lungo, medio e breve termine di crescita non solo relativa al fatturato ma soprattutto tua come professionista con tanto di nuovi mercati da approcciare,  clientela ma (non si vive senza) tua soddisfazione personale (che va dalla formazione alla cura di te)

– un cash flow accurato con una previsione onesta (non solo desiderata)

– un piano di marketing completo che prenda in considerazione tutti i canali di comunicazione on/off line e alternativi, le fiere di settore, le risorse da impiegare e i budget necessari

Una volta che hai elaborato per bene tutto questo, solo allora puoi iniziare a pensare dove comunicare, quali sono i canali giusti, gli strumenti adeguati e, doveroso, dove sono i tuoi clienti ideali.

Capirai da te che aprire un canale social, un blog o un sito ma anche fare un evento o una fiera senza sapere con chi desideri davvero parlare, quale linguaggio devi usare e, soprattutto, cosa desideri ottenere è un lavoro fine a se stesso. Sinceramente mi capita ancora troppo spesso di vedere attività on line svolte senza un piano strategico o, peggio ancora, autoreferenziali. Ma secondo te ho davvero bisogno che mi si dica che sai fare bene una cosa? Le persone on line cercano suggerimenti, risposte a volte divertimento, quasi sempre la soluzione a un problema. Ti sei mai chiesto cosa vogliono davvero i tuoi clienti? Non solo quelli che hai avuto in passato ma quelli che sogni di attrarre. Hai mai ragionato su cosa sognano, desiderano, cosa vedono, dove vanno, come si comportano e non solo quali social usano (perché ammettiamolo facebook lo abbiamo tutti) ma come lo usano, per quale motivo, cosa cercano e dove potete davvero entrare in contatto in modo originale e autentico, instaurando un primo contatto che, se ben coltivato, può portare a una relazione continuativa.

Numeri si, ma poco importa

Non farti trascinare dalle così dette vanity metrics, non contano solo i numeri ma la qualità dei contatti. Ci sono persona con mille mila like o follower ma non si tramutano tutti in contatti utili. Concentrati sulle persone vere, interagisci, metti a disposizione il tuo sapere e condividi le conoscenze. Va bene vendere, ma non approfittartene perché le persone parlano tra di loro e alla fine per 1 euro guadagnato male ce ne sono tanti altri persi. Nell’era digitale l’onestà e la generosità pagano, credimi.

Pianifica attività free per ogni prodotto a pagamento, regala anticipazioni o introduzioni, fai in modo che le persone abbiano voglia di conoscerti e di presentarti ai loro amici. Questo non lo puoi fare a casaccio ma organizzando per bene le tue attività, pianificando i tuoi obiettivi, le mete da raggiungere i risultati che desideri ottenere. Ovviamente devi mantenere una certa flessibilità, le cose cambiano e si evolvono alla velocità della luce, devi studiare, sapere e conoscere e questo puoi farlo solo se ami davvero il lavoro che fai, se ti rende felice. Ti sembra difficile? No, credimi, è più semplice di quanto immagini!

Se desideri chiarirti le idee prenditi del tempo solo per te, per concentrarti su ciò vuoi veramente non su cosa si aspettano gli altri da te e se hai bisogno di un consiglio, il mio servizio di restauro delle idee può essere quello che cerchi. Se vuoi saperne di più puoi scrivermi, io sarò felice di rispondere alle tue domande.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *